Serra San Quirico: Chiesa di Santa Lucia

It's only fair to share...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

A Serra san Quirico, un borgo dell’entroterra delle Marche, una stupenda chiesa in stile barocco assolutamente da visitare.

Il patrimonio artistico delle Marche è molto vasto. Nell’anconetano, a Serra San Quirico si trova una delle diverse chiese in stile barocco assolutamente da visitare, la chiesa di Santa Lucia. Superato lo stupore di trovarsi in un ambiente molto diverso da quello severo e minimale proprio del gusto medievale del paese che la ospita, si ammira uno straordinario esempio di quello stile elegante, sontuoso e scenografico che si sviluppò in Italia tra il ‘600 e il ‘700: il Barocco.

L’interno della chiesa di Santa Lucia è un trionfo di forme e colori, un gioiello prezioso costituito da stucchi, decorazioni, altari lignei e un’imponente organo perfettamente funzionante dopo un attento restauro, capolavoro d’intaglio dorato che si sposa con il resto con raffinatezza ed armonia.

I primi documenti che ne testimoniano l’esistenza risalgono al 1276. Nel 1289 i monaci di ordine silvestrino vi stabilirono un ospizio e fu poi elevata a parrocchia nel 1504. Ricostruita interamente a seguito dei danni dovuti ad un terremoto del 1650, la chiesa subì notevoli modifiche e con gli anni raccolse svariate reliquie di santi.

La chiesa di Santa Lucia a Serra San Quirico non è di grandi dimensioni ed è a pianta basilicale con una sola navata la quale termina in un abside. La chiesa deve il suo nome al dipinto di Santa Lucia fra la Madonna e Santa Caterina, attribuito a Guido Reni, che si trova nella seconda cappella a sinistra. Altre grandi tele si trovano invece nell’abside e nelle altre cappelle. Ci riferiamo al Martirio di Santa Lucia di Pasqualino Rossi, al quale è attribuita anche la Madonna del Carmelo e Maria Santissima Assunta in Cielo.

L’altare maggiore della chiesa di Santa Lucia di Serra San Quirico è in marmo di più colori e risale al 1739. La volta fu affrescata con scene di vita religiosa relativa all’ordine silvestrino quali la Gloria di San Silvestro e figure dei Beati dell’ordine. Oggi il complesso dell’ex monastero è sede della Cartoteca Storica delle Marche, una collezione di antiche carte geografiche e mappe sulle Marche a partire dal XVI secolo.

Per organizzare il tuo viaggio nei dintorni di Serra San Quirico, consulta la sezione dedicata per trovare l’hotel, bed and breakfast, country house o residence che fa per te!

CLICCA QUI