FANO ANTICA CITTÀ ROMANA, SCOPRILA

It's only fair to share...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Visitare Fano perchè è un’importante cittadina delle Marche per il suo passato legato ai Romani: ecco cosa sapere e cosa visitare

Affacciata sul Mar Adriatico e a due passi dalle colline marchigiane, Fano si trova inprovincia di Pesaro-Urbino. Rinomata meta balneare, la città presenta anche un importante patrimonio culturale. Per le sue vie è facile perdersi tra i resti di epoca romana ma anche medioevale malatestiana, rinascimentale e barocca. Questa breve guida vi porterà alla scoperta delle cose più interessanti da visitare risalenti al periodo romano.

Il nome Fano deriva da Fanum Fortunae, il Tempio dedicato alla Dea Fortuna fatto costruire nel 207 a.C. in seguito alla vittoria dei romani sui cartaginesi nella battaglia del Metauro.

fano3Fano, Piazza XX Settembre

La visita alla Fano Romana inizia dall’Arco di Augusto eretto nel 9 d.C. ad ornamento della via Flaminia. Simbolo della città, fu la principale porta d’accesso dell’antica colonia Julia Fane. In un giardinetto antistante l’Arco, si trova la statua di Cesare Ottaviano Augusto. Sempre nel centro storico è possibile vedere le Mura Augusteevolute dall’Imperatore Augusto. Furono completate nel 9.d.C. e ancora oggi sono conservati circa i due terzi del circuito originario. A luglio da non perdere la celebrazione estiva “La Fano dei Cesari“. La tradizionale corsa con le bighe permettere di rivivere l’emozionante atmosfera di 2000 anni fa.Visita Fano, prenota il tuo hotel sulla pagina dedicata a Fano e alla provincia di Pesaro-Urbino.