MARCHE, DOVE RACCOGLIERE CASTAGNE

It's only fair to share...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

L’autunno offre la possibilità nelle Marche di scampagnare per scoprire località di montagna dove raccogliere castagne.

 

Sono moltissime e tra le più svariate le attività da svolgere in autunno nelle Marche, tante le cose da fare, da scoprire e da vivere, tantissimi, ad esempio, i luoghi dove raccogliere castagne. Il territorio marchigiano, con i suoi boschi lussureggianti e misteriosi, offe la possibilità di vivere l’autunno in totale libertà e a stretto contatto con una natura genuina che rimane intatta nel tempo, conservata come un’oasi e curata dalla tradizione contadina che mai rinuncerà alle raccolta dei suoi frutti. Castagne, noci ma anche mele, uva e tante altre delizie che nascono al di fuori delle coltivazioni volute dagli uomini, prelibatezze che la natura e il territorio regalano, che lasciano a chi ha voglia di cercarle, di ripete l’antico rito di andare per boschi e cercare, tra le foglie secche, nei sentieri e portare a casa con soddisfazione i frutti trovati e raccolti. Un lavoro certosino, minuzioso e lento, che diventa passione, che diventa passeggiata e missione e che porta con sé la soddisfazione antica della raccolta.

Sono tanti i boschi, tra colline e montagne delle Marche dove si posso trovare alberi di castagno, uno di questi è il territorio dei Monti sibillini, a Montemonaco crescono castagni secolari che ogni anno producono tantissime castagne raccolte da molti appassionati che spesso si ritrovano in gruppo e si organizzano in vere e proprie spedizioni di raccolta. Impossibile non farsi affascinare dal panorama del monte Sibilla non proseguire verso sentieri misteriosi, magari verso la Gola dell’infernaccio, impossibile non lasciarsi avvolgere dai colori dell’autunno. Inoltre ogni anno questo gustoso frutto viene celebrato con una sagra che richiama molti visitatori che si riscaldano gustando le castagne appena cotte e assaporando il più tipico dei vin brulè marchigiani.castagne-arrostite

Castagne marchigiane arrostite

Molti sono i borghi montani che celebrano le castagne, nella zona di Ascoli piceno per esempio troviamo la Sagra delle castagne dell’Ascensione in località Rotella, oppure la caratteristica raccolta delle castagne in compagnia degli asinelli organizzata nel territorio di Amandola, che si svolgerà il 14 ottobre: partendo dal lago di Gerosa si compirà una breve passeggiata, si raccoglieranno le castagne e i bimbi, finita la raccolta, potranno portare per la corda le asinelle in uno scenario bucolico e divertente.

Nella zona di Fermo il luogo ideale per cercare castagne è quello della zona di Montefalcone Appennino, antico borgo immerso nelle colline marchigiane abbellito e in questo periodo con decorazioni ispirate proprio all’autunno.

Nella provincia di Pesaro e Urbino, più precisamente nell’alta Valmarecchia ci sono castagneti centenari, alti alberi dalle foglie giallo-arancio che affascinano e che rendono questi labirintici boschi luoghi incantati. Anche la zona di Talamello, dalla quale si può ammirare lo splendore del Montefeltro e della Valmarecchia, si tinge dei colori dell’autunno e l’aria profuma di caldarroste e di vin brulè.