MARCHE: I BORGHI DELLA MEDITAZIONE

It's only fair to share...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Ecco una guida ai borghi o paesi ideali per la meditazione e per ritrovare se stessi, immersi nella natura e nel silenzio, stimolati dall’energia del posto.

Esistono dei luoghi magici, posti unici perfetti per riflettere e ritrovare se stessi, oasi di pace e di silenzio dove rifugiarsi, pensare e respirare aria pulita. Nelle Marche ci sono diversi borghi ideali per la meditazione, per valutare la propria vita o per affrontare una difficoltà o un problema, paesi immersi nella natura, nella tranquillità e nella serenità delle dolci colline e tra la fitta vegetazione della nostra regione, atmosfere perfette per riflettere su se stessi e per ricaricarsi, per trovare nuovi slanci e nuovi obiettivi.

Tra i più suggestivi e caratteristici borghi ideali per la meditazione nelle Marche la piccola frazione di Elcito, tra San Severino Marche e Apiro. Annoverata tra le località più interessanti del sanseverinate, sorge alle falde del Monte San Vicino, su di un alto scoglio, dove, tra poche case coloniche e la chiesa dedicata a San Rocco, è facile riconoscere l’originale passato costituito da una rocca medievale. A rendere questo straordinario luogo ancora più seducente i resti della famosa ed importante abbazia benedettina di Santa Maria di Val Fucina.


Elcito

In provincia di Macerata anche il piccolo comune di Pievebovigliana, rilassante e rigenerante grazie ai colori, sapori e odori di una natura benevola e incontaminata. Interessanti e di possibile ispirazione anche le diverse chiese e conventi che si trovano nel suo territorio immersi in oasi di pace ideali per meditare o per porsi nuove sfide.

Altro luogo incantevole perfettamente coerente con la voglia o la necessità di ritrovare se stessi è il borgo montano di Acquasanta Terme, in provincia di Ascoli Piceno. Immerso tra i monti Sibillini e i Monti delle Laga, circondato da boschi e da alte montagne vanta anche sorgenti di acque solfuree nelle quali è possibile immergersi in totale relax grazie a vasche naturali disseminate nel territorio.

Uno straordinario borgo in cui perdersi per poi ritrovarsi è Montemonaco che si trova nell’alta valle del fiume Aso, incastonato tra i Monti Sibillini. Un incantevole sguardo sulla montagna appenninica, tra creste e gole, ripidi pendii e fitti boschi, un’atmosfera magica costituita da miti e leggende che riguardano la Sibilla e la Grotta dove questa avrebbe abitato nella notte dei tempi, una storia antica che si confonde con il folklore, questo e molto altro per riflettere e meditare nel silenzio e nella pace di un luogo fatato.

Gabicce Monte, nella parte più settentrionale delle Marche, in provincia di Pesaro Urbino, sorge alle pendici del monte San Bartolo. Un piccolo promontorio affacciato sul Mar Adriatico con scenari che spazino fino alle colline dell’Emilia Romagna e ai massicci dell’entroterra come il Monte Carpegna e il Titano. Un borgo incantevole e tranquillo immerso nella macchia mediterranea a due passi dalle incantevoli spiagge dove sarà facile trovare piccoli scorci magici, spunti perfetti per ritrovare l’energia e intraprendere un nuovo viaggio.

In provincia di Ancona, il piccolo e delizioso borgo di San Marcello, immerso nelle colline della vallesina è un luogo di altri tempi, dove le tradizioni e la storia sono ancora tangibili e dove è facile immergersi in un ambiente tanto tranquillo e rilassante. Dalla storia molto antica, è una zona particolarmente votata alla coltivazione della vite: è proprio da queste parti che trovano i natali i due vini d’eccellenza delle Marche, l’amarognolo Verdicchio e il fruttato Lacrima di Morro d’Alba.

Serra San Quirico, anch’esso nell’anconetano, è un paese dalla mille risorse e dalle mille bellezze, da quelle paesaggistiche a quelle artistiche. Tra le verdeggianti campagne si possono scoprire sentieri molto interessanti da percorrere in solitudine per ritrovare se stessi oppure visitare e lasciarsi affascinare dalla bellezza dei suoi monumenti, come la chiesa di Santa Lucia, una delle espressioni migliori dell’arte barocca della regione.