LE MARCHE IN BICICLETTA

It's only fair to share...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Cicloturismo nelle Marche:

itinerario consigliato per i ciclisti da Senigallia a Pesaro attraversando il Montefeltro.

 Il territorio marchigiano, con variopinte colline, sentieri misteriosi e dolci declivi è perfetto per gli appassionati di bicicletta. Uno degli itinerari più affascinante è quello che percorre le Terre del Duca, da Senigallia fino a Pesaro attraversando il Montefeltro. Un viaggio nelle città d’arte appartenute all’antico ducato di Urbino – Gubbio, Pesaro, Senigallia e Urbino stesso – che costituiscono un unicum culturale e paesaggistico di particolare interesse storico, artistico e naturalistico.

Il percorso cicloturistico inter-regionale “Pedalando nella terra del duca” si sviluppa in senso antiorario e può prendere il via indifferentemente da ognuna delle quattro città che lo caratterizzano: Senigallia, Pesaro e Gubbio. Il giro, poco meno di 450 chilometri, si snoda quasi per intero su strade panoramiche a bassa intensità di traffico tra il mare Adriatico e i monti dell’Appennino attraversando i paesaggi rinascimentali dipinti e resi indimenticabili da Piero della Francesca.

Le Terre del Duca

Senigallia, città dei Malatesta dominata poi dalla famiglia Della Rovere unita a quella dei Montefeltro, è ora meta turistica, oltre per i suoi edifici storici, per le sua spiaggia di velluto e per la “rotonda a mare”. Pesaro, affacciata sul mare, vive il suo periodo migliore nel Rinascimento sotto le signorie dei Malatesta, degli Sforza, dei Borgia e della Rovere che scelsero questa città come sede centrale del loro Ducato. Inesorabilmente unito con Pesaro, Urbino è anch’esso importantissimo fulcro rinascimentale di cui conserva appieno l’eredità architettonica con il suo centro storico patrimonio dell’umanità Unesco. Gubbio, in territorio umbro, ha i tratti caratteristici dei borghi dell’entroterra collinare, la sua storia è strettamente legata a quella del patrono d’Italia, San Francesco d’Assisi, che visse proprio in queste terre.