Festa della Venuta -Loreto 2016

It's only fair to share...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Festa della Venuta 2016 – Loreto 

Come ogni anno, la notte del 9 dicembre a Loreto si celebra la festa della venuta.

La Venuta è una festa tradizionale delle Marche, diffusa anche in alcune zone dell’Umbria, che si tiene da più di quattrocento anni la sera tra il nove e il dieci dicembre, accendendo grandi fuochi in città, paesi e campagne.

Nel calendario cattolico, il 10 dicembre è la festa della Madonna di Loreto, che celebra la traslazione della Santa Casa. Da qui il nome Festa della Venuta. Nella notte della vigilia, tra il 9 e il 10 dicembre, in tutte le Marche è viva la tradizione di accendere grandi falò (i focaracci) per “rischiarare il cammino alla Santa Casa”.

Si tratta dei fuochi della notte della Venuta, intendendo per “venuta” l’arrivo della Santa Casa. I fuochi si accendono alle prime ombre della sera nelle campagne, nei paesi ed anche nel capoluogo, Ancona, dove i vari rioni gareggiano per allestire il fuoco più alto e bello. Quando i focaracci sono ormai bassi i ragazzi lanciano petardi e miccette e si sfidano nell’attraversare le braci saltando, tradizionalmente per nove volte.

Per la Festa della Venuta si accendono di fuochi e tutte le campane suonano a festa in ricordo del trasporto a Loreto della casa della Madonna. Molta folla accorre, anche a piedi, dai paesi vicini per assistere alla solenne processione con la Madonna che esce ancora dalla sua ‘casa’ per andare incontro ai suoi figli.

Il giorno 10 dicembre la festa religiosa culmina con la celebrazione in Basilica del Solenne Pontificale.