CHIESA DI SANTA MARIA IN PANTANO

It's only fair to share...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Alcune informazioni utili su una delle chiese più caratteristiche delle Marche: Santa Maria in Pantano, l’antica chiesa dedicata alle Sibille.

Nei pressi di Montegallo, a 1150 metri di altitudine e immersa nei Monti Sibillini, sorge isolata la suggestiva Chiesa di Santa Maria in Pantano. Il nome deriva dalla presenza di una rigogliosa fonte di acqua sorgiva. La chiesa incastonata su pietra è circondata da verdi prati e boschi rigogliosi.

Partendo da Colle di Montegallo è possibile raggiungere la chiesa percorrendo un sentiero in salita della durata di circa un’ora. Il percorso è adatto a tutti. Lungo il tragitto si attraversano canaloni e ruscelli, passo dopo passo il paesaggio si fa sempre più incantevole.

La chiesa di Santa Maria in Pantano è una delle chiese più antiche del Piceno. Risalente al IX secolo, fu un importante punto di riferimento per viandanti e pellegrini, pastori e mercanti in quanto sorgeva lungo la “Strada del Grano”. Chiamata anche Chiesa delle Sibille, rappresenta un incontro tra cultura cristiana e pagana. Ciò che la caratterizza maggiormente, sono gli affreschi al suo interno. Realizzati da Martino Bonfini, rappresentano episodi evangelici con raffigurati affianco le Sibille, sacerdotesse che sapevano predire il futuro.

santa_maria_pantano_montesangallo

Santa Maria in Pantano_ Montegallo